(2)

David Mancori, direttore della fotografia e produttore cinematografico italiano

Davide Mancori, ultimo in ordine genealogico di una famiglia di direttori della fotografia che ha fatto la storia del cinema italiano e internazionale, in un immaginario dialogo con il padre, ripercorre la storia di grandi film da dietro la cinepresa.
Inizia la sua carriera come assistente operatore per film di registi come Alberto Lattuada, Avi Nesher, Stuart Cooper o Alessandro Di Robilant, e per serie tv come La piovra e Lucky Luke (1991).
Dagli anni Ottanta ad oggi è direttore della fotografia di oltre venti lavori, tra cui la serie tv per Channel 4 Romeo & Juliet (1994) di Alan Horrox, l’horror distribuito dalla Universal Pictures The Mark – Il segno della vendetta (2003), di cui è anche co-produttore, il drammatico Bologna 2 agosto: I giorni della collera (2014) di Giorgio Molteni e Daniele Santamaria Maurizio. Parallelamente affianca l’attività di produttore con la sua Jinko Communications, fondata nel 1999, con la quale produce, tra gli altri, le antologie video di Zelig Chi è Tatiana (2001), Balasciò (2002) e È tanto che aspetti? (2003), Chi? (2001) con Giorgio Panariello e il già citato The Mark – Il segno della vendetta (2003).
È promotore e patrocinatore del premio AIC Award al Festival internazionale del film di Roma e membro della giuria del Premio Gianni Di Venanzo.
Ha collaborato a diversi volumi di tecnica della fotografia, ed è autore insieme a Giovanni Lupi del libro Tre mani di cinema (2017).
Collegamenti esterni:
Da Wikipedia (https://it.wikipedia.org/wiki/David_Mancori) http://www.imdb.com/name/nm0541542/

(2)

David Mancori, direttore della fotografia e produttore cinematografico italiano

tv blog |